ANAPIA Nazionale

  /  News   /  Formazione   /  La maturità e i PCTO

La maturità e i PCTO

Tempo di lettura: 2 minuti

L’importanza dei PCTO

I “Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento” continuano a essere un momento obbligatorio e integrante dell’Esame di Stato di studenti e studentesse. Questa metodologia didattica ha permesso e permette ai discenti di integrare il proprio percorso scolastico con un’esperienza lavorativa attraverso enti esterni pubblici e privati.
All’interno del nostro Istituto Cartesio abbiamo sempre cercato di dare a ragazzi e ragazzi degli input interessanti e che potessero stimolarli nella decisione successiva di studio o di lavoro.

I PCTO del Liceo Scientifico

Academy Informatica

Per quanto riguarda il Liceo Scientifico tra le esperienze più rilevanti troviamo quella all’Agenzia delle Entrate o il Design Thinking, mentre quest’anno abbiamo rivolto l’attenzione degli studenti verso l’Academy Informatica. Ci siamo resi conto di quanto sia necessario promuovere e incentivare i giovani verso la scelta di questi percorsi, che si mostrano come garanzia di vere e proprie opportunità di formazione specializzata e di eccellenza, che vede una stretta collaborazione con le aziende partner. Lo scopo prefissato è proprio quello di formare persone e professionisti preparati e orientati al successo lavorativo; persone che si troveranno a svolgere il proprio lavoro con passione e che saranno una grande risorsa per l’azienda. All’apprendimento teorico in aula è affiancata la formazione pratica direttamente all’interno dell’azienda partner, un passaggio questo fondamentale, che permetterà un veloce ingresso nel mercato del lavoro.

I PCTO del Professionale Socio Sanitario

OSS

Per quanto concerne il Professionale Socio Sanitario, i nostri studenti e studentesse sono stati veicolati verso asili, case di riposo, Associazione Italiana Persone Down e Istituti per DSA.
A causa della pandemia, è nato anche un nuovo progetto di Academy all’interno dell’Istituto stesso, attraverso il corso del Prof. Salvatore Sasso e della Prof.ssa Maria Clarice Bracci sull’ “Operatore per l’autonomia e la comunicazione con competenze nella disabilità, nei disturbi specifici di apprendimento, nell’intercultura, nell’inclusione, nel turismo di supporto a bambini, ragazzi e adulti”, una figura in grado di intervenire all’interno di quelle realtà che seguono l’educazione del ragazzo disabile e in tutte quelle strutture di accoglienza e attività che necessitano di un supporto per essere più autonome e riuscire a comunicare con gli altri.

Siamo molto soddisfatti sia dei risultati sia della partecipazione attiva da parte dei discenti che, anche al momento della discussione del loro elaborato o della proiezione in formato power point, si sono detti molto coinvolti e interessati, tanto che alcuni di loro continueranno il percorso intrapreso, da una parte all’interno delle nostre aziende partner di Informatica e Programmazione, e dall’altra attraverso l’iscrizione al corso OSS, che partirà alla fine del mese di luglio.

Marianna Zito

Leave a comment

User registration

You don't have permission to register

Reset Password