ANAPIA Nazionale

  /  News   /  Formazione   /  Una scuola innovativa attraverso lo sviluppo digitale

Una scuola innovativa attraverso lo sviluppo digitale

Tempo di lettura: 2 minuti

Già a partire dal 2012 i vari sistemi dell’ambiente scuola erano stati inseriti in percorsi di automazione e digitalizzazione, per velocizzare al meglio gli accessi ai vari servizi, semplificandoli e rendendoli alla portata di tutti. Processi applicati anche per la creazione di nuove modalità per ampliare l’offerta formativa scolastica, pensiamo ad esempio al Piano Scuola Estate 2021.

Formazione e competenze innovative

Il progresso e la rapidità con cui la tecnologia continua a farsi strada non lasciano dubbi sulle scelte che i più giovani dovranno intraprendere per il loro futuro lavorativo, soprattutto pensando a formazione e competenze in ambito tecnico-scientifico che automaticamente richiama un’innovazione ordinamentale nell’istruzione che prevede la nascita di progetti, laboratori fissi o itineranti e attività di orientamento.

Design Thinking

Le possibilità sono molte, soprattutto quelle legate all’informatica; all’interno del nostro Istituto Cartesio nel percorso scolastico del Liceo Scientifico, ad esempio, negli anni scorsi abbiamo lavorato su Design Thinking legato alle dinamiche della digital transformation metodo progettuale pensato per sviluppare soluzioni cooperative innovative. I discenti si sono confrontati con una serie di esercitazioni pratiche dedicate alla progettazione di prototipi reali (strumenti di comunicazione digitale), con la progettazione di newsletter, blog e siti web.

L’Academy Informatica

Quest’anno è partita, inoltre, l’Academy Informatica, per formare figure professionali specializzate e per fare fronte, in tal modo, alla crescente richiesta di competenze digitali. Una richiesta molto elevata perché mancano appunto le professionalità adatte, quindi abbiamo ideato percorsi sperimentali e specialistici, di orientamento e accompagnamento all’inserimento lavorativo dei nostri studenti, attraverso lo sviluppo di capacità e conoscenze proprie dell’analista e del programmatore. Al termine del percorso, gli studenti avranno acquisito conoscenze sui più diffusi linguaggi di programmazione, sulle principali regole della programmazione strutturata, sulle diverse tipologie di applicazioni software e dei principali sistemi operativi, e le adeguate competenze grafiche e tecniche per determinare e verificare il livello di accessibilità e usabilità dei programmi. Un’ottima partenza per confluire i giovani di oggi all’interno delle nuove professioni e dei servizi del futuro.

Marianna Zito

Leave a comment

User registration

You don't have permission to register

Reset Password