ANAPIA Nazionale

  /  News   /  Formazione   /  Formazione docenti: arriva la piattaforma digitale

Formazione docenti: arriva la piattaforma digitale

Tempo di lettura: 2 minuti

Con la pandemia da Covid-19, il distanziamento sociale ha fatto sì che tecnologia e digitalizzazione portassero avanti attività lavorative e didattiche, diventando possibilità di interventi necessari e cambiando le abitudini di tutti noi. Sappiamo bene che “l’apprendimento non avviene solo in aula” ed è solo conoscendo bene tutti gli aspetti e le metodologie che si possono ottenere risultati ottimali. L’approccio e la preparazione degli insegnanti davanti a questo stato di emergenza; il ruolo degli strumenti tecnologici nella formazione in presenza, nella formazione blended  e nella formazione a distanza hanno assunto un ruolo rilevante e necessario

scuola futura

Pertanto, nei giorni scorsi, il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi ha annunciato l’arrivo, entro il mese di febbraio 2022, della piattaforma “Scuola Futura” sulla transizione digitale per i docenti e il personale scolastico.
Questa nuova piattaforma sarà dotata di un catalogo completo di percorsi formativi su tre aree tematiche che seguiranno le tre linee di investimento del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR Istruzione): la Didattica digitale, per la “formazione del personale scolastico in servizio sulla didattica digitale integrata e sulla trasformazione digitale dell’organizzazione scolastica e agli strumenti e materiali per la didattica digitale”; STEM e multilinguismo “per promuovere lo studio delle discipline scientifiche, la didattica secondo l’approccio STEM, la conoscenza delle lingue”; Divari territoriali, un “programma di formazione mirato ad accompagnare la funzione docente per la riduzione dei divari territoriali negli apprendimenti e per la prevenzione della dispersione scolastica”.

Questi percorsi avranno come obiettivo quello di promuovere lo sviluppo della didattica digitale e di formazione del personale sulla transizione digitale e rappresentano ormai tappe utili, indispensabili per migliorare e innovare il sistema scolastico. La formazione è necessaria per l’utilizzo di questi strumenti in modo critico e competente, perché solo attraverso un uso mirato e consapevole è possibile a risultati di inclusione ottimali.

Marianna Zito

Leave a comment

User registration

You don't have permission to register

Reset Password