ANAPIA Nazionale

  /  News   /  Società   /  “Una volta il futuro era migliore. Lezioni per invertire la rotta” di Sabino Cassese

“Una volta il futuro era migliore. Lezioni per invertire la rotta” di Sabino Cassese

Tempo di lettura: 2 minuti

“Mosè sapeva che non avrebbe mai messo il suo piede nella Terra Promessa, ma non smise di camminare e di guidare il suo popolo nella sua direzione.” – Claudio Magris –

Il nuovo libro di Sabino Cassese

È uscito, per la casa editrice Solferino, il libro di Sabino Cassese “Una volta il futuro era migliore. Lezioni per invertire la rotta” che amplia il tema della lectio magistralis alla seconda edizione di The Young Hope: Rinascita Italia, la Scuola dell’associazione Fino a Prova Contraria, tenutasi a Roma dal 2 al 4 ottobre 2020 e pubblicato sul La Lettura del Corriere della Sera il 27 settembre 2020, che a suo tempo ci aveva interessato e che avevamo cospicuamente commentato sul nostro blog.

Le riflessioni del Giudice emerito della Corte Costituzionale e Professore Ordinario di Diritto Amministrativo Sabino Cassese convergono quindi e si ampliano in questo piccolo volume diviso in tre sezioni: le luci, le ombre e l’incontro tra questi due opposti che, dettagliati dagli avvenimenti storico-sociali ed economico-politici del passato ci portano fino a oggi, a interrogarci sul futuro, nel caso specifico il futuro post-pandemico. Cosa è cambiato rispetto a prima? “Che adesso si sta meglio di prima. Che si prepara, però, un futuro peggiore, nel quale siamo già entrati”, sostiene Cassese.

Cosa ci ha portato dove siamo oggi

Oggi, a differenza di ciò che accadeva in passato e come predetto da Bill Gates, possiamo fare tutto – anche girare il mondo – solamente stando seduti davanti a un computer connesso a Internet. Ovviamente i ragionamenti per arrivare a questa e ad altre conclusioni sono lunghi e analizzano fasi storico e decisioni politiche ed economico che hanno portato effettivi cambiamenti sociali. E, per riuscire a guardare in faccia quello ci aspetta, è necessario osservare tutto nella sua totalità, “senza fermarsi a un solo indicatore”, per arrivare – come già avevamo visto nella lectio magistralis – a comprendere la chiave salvifica: l’Istruzione, come strumento essenziale per rilanciare l’individualità, ma anche uno Stato più efficiente e soprattutto un progresso civile e una partecipazione democratica.

Quale è il passo verso il futuro?

Questo segna un passo importante nella prospettiva di crescita per i giovani verso un lavoro soddisfacente attraverso le attitudini professionali, ma senza tralasciare ciò che presentano e offrono le circostanze e imparando sempre dagli errori; verso una maggiore consapevolezza della realtà; verso un evolversi continuo attraverso discussioni, dibattiti, scambi di idee e apprendimento continuo; e soprattutto verso un’ottimizzazione del tempo e del proprio tenore di vita.

Marianna Zito

Foto fonte Fino a Prova Contraria

Leave a comment

User registration

You don't have permission to register

Reset Password